Tale funzionalità disponibile dal menù Strumenti \ Procedure di Servizio \ Inizializza Magazzino viene utilizzata per inizializzare tutti i valori di giacenza degli articoli di un determinato magazzino.

La differenza rispetto alla funzionalità Importa Inventario Excel è dovuta dalla possibilità di eseguire operazioni aggiuntive in seguito all'import di un inventario.


Attenzione: se si sceglie una delle opzioni di ricostruzione o di obsoletizzazione movimenti, è consigliabile impostare il sistema in manutenzione prima di eseguire questo tipo di operazione in quanto la procedura disattiva i trigger di aggiornamento.


Una volta lanciata la funzionalità la videata che si presenta è la seguente:



Data Inventario: inserire la data in cui si desidera effettuare l'inventario. Questa data è molto importante in quanto il movimento di inventario verrà fatto in quella precisa data e tutti i movimenti con data successiva saranno considerati dal sistema. Questo significa che se in inventario ho introdotto un articolo con giacenza 10 pezzi in data 01/01/2015 e in data 05/01/2015 ho un prelievo di 3 pezzi, al 10/01/2015 avrò un saldo di 7 pezzi. Se invece importassi tale inventario con data 06/01/2015 il saldo al 10/01/2015 sarà di 10 pezzi in quanto il prelievo di 3 pezzi è antecedente alla data inventario.


Data Obsoletizzazione: inserire la data fino a quando si desidera obsoletizzare i movimenti di magazzino. Questa data è richiesta solamente se è spuntata la scelta Obsoletizza i movimenti precedente alla data di obsoletizzazione e serve per indicare sino a che data obsoletizzare i movimenti di magazzino.


Magazzino: indicare il magazzino sul quale si desidera effettuare l'inizializzazione. Se nel file sono contenuti magazzino diversi la procedura importerà comunque tali righe di inventario ma se è spuntata la scelta Azzera tutti gli articoli non presenti nell'inventario la funzione azzererà solamente gli articoli presenti sul magazzino indicato.


Causale Mov.: indicare la causale con la quale effettuare il movimento di inventario. La causale dovrà essere settata come Mov. di Inventario altrimenti non potrà essere utilizzata. Fare attenzione alla Sequenza presente sulla causale del movimento in quanto potrà influire all'interno dello stesso giorno sulla posizione del movimento. Se la Sequenza è 0 significa che il movimento verrà considerato come primo movimento della giornata, se la sequenza è 99 significa che il movimento verrà considerato come ultimo movimento della giornata. Per approfondimenti vedi Causali di Magazzino.


File Inventario: selezionare il file excel dell'inventario che si desidera importare. Il file dovrà essere nel formato standard di Concept il cui modello è disponibile nella cartella di installazione di Concept, sottocartella Template e nome file import_inventario_articoli.xcm. In allegato si trova comunque il modello corretto da utilizzare. Fare attenzione a salvarlo nel formato Microsoft Office Excel 97-2003, estensione xls.


Azzera tutti gli articoli non presenti nell'inventario: tale opzione creerà alla fine della lettura dell'inventario un ulteriore movimento di magazzino contenente tutti gli articoli presenti nei Saldi di Magazzino con giacenza diversa da 0 e non presenti nel file excel dell'inventario. Questo permette di riportare a 0 eventuali articoli che non sono stati trovati e introdotti nell'inventario ma il cui saldo di Concept è diverso da 0. Tale opzione non è selezionabile se è stato scelto di obsoletizzare i movimenti in quanto in questo caso è consigliato effettuare le due operazioni in step differenti. Se si desidera attivare tale opzione è consigliabile prima di lanciare la funzione di inizializzazione del magazzino effettuare una Ricostruzione dei Saldi di Magazzino in quanto, in presenza di saldi non corretti, tale opzione potrebbe non funzionare correttamente includendo od escludendo articoli con saldo errato.


Obsoletizza i movimenti precedenti alla data di obsoletizzazione: tale opzione lancerà alla fine della lettura dell'inventario un obsoletizzazione di tutti i movimenti con data inferiore alla data di obsoletizzazione. I movimenti di magazzino, una volta obsoletizzati, non avranno più alcun effetto sul saldo di magazzino. Potranno poi essere riattivati tramite l'Analisi Disponibilità. Per approfondimenti vedi Obsoletizzazione Movimenti di Magazzino.


Ricostruisci i disimpegni dei movimenti: tale opzione lancerà alla fine dell'importazione dell'inventario le funzionalità per ricostruire i disimpegni dei movimenti. Tale opzione è necessaria lanciarla se si è scelto di obsoletizzare i movimenti di magazzino in quanto i valori di impegnato vanno ricalcolati in funzione dei movimenti che sono diventati obsoleti e quindi che non partecipano più al calcolo dell'impegno. Le funzionalità lanciate saranno tutte le funzionalità relative alla ricostruzione dei disimpegni quali documenti, c/lavoro e produzione. Per approfondimenti vedi Ricostruzione Disimpegni DocumentiRicostruzione Disimpegni C/Lavoro e Ricostruzione Disimpegni Produzione.


Ricostruisci i Saldi di Magazzino al termine dell'inizializzazione: tale opzione lancerà alla fine dell'inizializzazione il ricalcolo dei saldi di magazzino. Tale opzione è necessaria se la data dell'inventario è inferiore alla data in cui si lancia l'operazione oppure se si è scelto di obsoletizzare i movimenti. In ogni caso si consiglia di lasciarla attiva. Per approfondimenti vedere Ricostruzione Saldi di Magazzino.


Scegliere quindi OK per lanciare la procedura: una finestra indicherà all'utente le operazioni in esecuzione e una barra di progressione indicherà l'avanzamento delle singole operazioni.